>

Milano, fiera del libro.

“Talvolta penso che il paradiso sia leggere senza fine”

(Viriginia Woolf)

 

Libri, fate largo

 

E non solo per la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, il  23 aprile. A Milano si inaugura Tempo di libri, dal 19 al 23 aprile.

 

 


Ci dice Wikipedia: “La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nota anche come Giornata del libro e delle rose, è un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. A partire dal 1996, viene organizzata ogni anno il 23 aprile con numerose manifestazioni in tutto il mondo. L’obiettivo della Giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità”.


 

A pochi passi da casa nostra, Milano inaugura la sua prima fiera del libro “Tempo di libri” dal 19 al 23 aprile, a Rho. Tempo di Libri, basato sulla partecipazione di 524 espositori e circa 2000 autori ospiti, protagonisti di centinaia di appuntamenti distribuiti nell’alfabeto speciale di 27 lettere e ospitati nelle 17 sale adibite agli incontri della Fiera (per gli eventi più attesi ci sarà anche un auditorium da 1000 posti).

Sul programma online si potrà per esempio segnare gli appuntamenti con i grandi ospiti internazionali: da Irvine Welsh (che condurrà i visitatori in un viaggio nel tempo con destinazione Trainspotting) a Mohsin Hamid (l’autore del bestseller Il fondamentalista riluttante, attesissimo con il nuovo romanzo Exit West), da RJ Palacio (la creatrice di Wonder, protagonista nello spazio ragazzi) a Edna O’Brien (la decana delle scrittrici irlandesi). Ma l’elenco è davvero molto lungo e comprende il poeta siriano Adonis, Brit Bennett, Claire Cameron, Javier Cercas, Tom Drury, Ildefonso Falcones, David Grossman, Ayelet Gundar-Goshen, Lesley Lokko, Liza Marklund, Jamie McGuire, Natasha Pulley, Jessica Schiefauer, Abraham Yehoshua, lo storico della psichiatria Sonu Shamdasani, la sociologa Orna Donath.

Ci sarà naturalmente anche tanta Italia: fin dalla mattina del primo giorno, in cui andrà in scena il racconto alternativo del nostro paese, tra gioventù bruciate e orizzonti di speranza, con Roberto Saviano e Marco Damilano.

Tempo di Libri ospiterà i principali narratori italiani contemporanei: sei premi Strega come Maurizio Maggiani, Margaret Mazzantini, Melania Mazzucco, Edoardo Nesi, Francesco Piccolo e Walter Siti; autori-simbolo di diversi generi letterari, come Carlo Lucarelli, impegnato in una lectio sugli intrighi italiani, e il re del romanzo storico Valerio Massimo Manfredi; protagonisti dell’ultima stagione in libreria come Paolo Cognetti e Giuseppe Culicchia; giovanissime autrici emerse dal vivace mondo di Internet (Cristina Schiperi, Sofia Viscardi, Sabrynex, e la Fiera dedicherà anche un focus al fenomeno youtubers). Anche in questo caso, l’elenco potrebbe proseguire per molte pagine: con Gianrico Carofiglio, Teresa Ciabatti, Mauro Corona, Mauro Covacich, Sandrone Dazieri, Mario Desiati, Antonio Pascale, Simona Vinci e molti altri.

 

Una delle maggiori novità di Tempo di Libri risiede nella natura dei suoi appuntamenti: potranno essere legati a pubblicazioni recenti, ma sono sempre stati costruiti in modo da permettere agli autori di uscire dalla gabbia della semplice presentazione editoriale: liberi di incontrarsi e confrontarsi su argomenti d’attualità, fatti storici, temi caldi di discussione nella società.

Sul sito www.tempodilibri.it si potrà consultare l’elenco completo degli appuntamenti di tutte e quattro le sezioni della Fiera. Oltre al programma generale (curato da Chiara Valerio), dunque, si potrà esplorare la ricca proposta dei programmi ragazzi (a cura di Pierdomenico Baccalario), professionale (Gianni Peresson) e digitale (Nina Klein). Altre rotte si apriranno quindi alla navigazione degli utenti. Nello spazio dedicato ai ragazzi, il ventaglio va dalle iniziative pensate per i più piccini e per i loro genitori (in collaborazione con Nati per leggere) a quelle per gli studenti delle scuole primarie e secondarie. Anche in questo caso ci saranno grandi ospiti stranieri (oltre a RJ Palacio, David Almond, Aidan Chambers, Peter Kuper), tantissimi autori italiani e soprattutto una fitta serie di workshop, laboratori e iniziative studiate per mettere i giovani lettori a contatto diretto con tutte le fasi in cui nasce un libro.

Tempo di Libri non sarà solo una Fiera di libri. Come dimostra la ricchezza del suo programma, gli appuntamenti spazieranno dal recupero di antichi volumi preziosi (nello stand Aldus) all’analisi delle nuove frontiere aperte da ebook, audiolibri, letture su web e contaminazioni narrative transmediali. Un’apertura che è conformata dai tanti appuntamenti organizzati da altri protagonisti del mondo dell’editoria e della cultura in Italia. In Fiera saranno presenti con stand personalizzati e cicli di eventi tutti gli inserti

 

Per saperne di pìù

http://www.tempodilibri.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>